Banner-300x120

ATTENZIONE!

I calcoli effettuati da questo software sono basati sull’incrocio dei dati del Catasto con quelli dell’Anagrafe comunale e non possono tenere conto di casistiche personali di vario tipo.

Gli utenti sono pertanto tenuti a controllare attentamente i dati risultanti ed i calcoli effettuati. L’utilizzo di questo servizio non preclude l’attività di controllo dell’Ufficio Tributi.

Procedura da adottare nel caso di aliquote ridotte

Qualora si abbia diritto ad usufruire di un’aliquota IMU ridotta (inferiore al 10,6‰, vedere il prospetto aliquote), nel campo “Altra tipologia di fabbricato” del relativo immobile selezionare la casistica che interessa (esempio: abitazioni locate a residenti) e procedere poi al calcolo separato dell’IMU e della TASI cliccando su “nuovo calcolo” al termine dell’elaborazione del singolo tributo.

Inoltre, nei casi in cui l’utilizzatore è diverso dal possessore (esempio: altro fabbricato locato), occorre segnalare al software la necessità di ripartizione della TASI (70% al possessore e 30% all’utilizzatore) cliccando sul tastino “Aggiungi utilizzatore” posto a fianco dell’immobile interessato (è il terzo tasto da sinistra, con la figura di un omino).