Imposta di soggiorno – nuovo software online e tariffe confermate

Per l’anno 2017 sono confermate le tariffe ed il periodo di applicazione dell’imposta di soggiorno già deliberati per l’anno 2016.

Da quest’anno, inoltre, i gestori delle strutture ricettive devono presentare la dichiarazione mensile delle presenze tramite il software online messo a disposizione dal Comune.

Per poter accedere al software è necessario registrarsi al sito inserendo un indirizzo email valido e indicando una password (scelta dall’utente).

I vari passaggi e le istruzioni per l’utilizzo del software sono compiutamente illustrati nell’apposito manuale utente.

Imposta di soggiorno – Esenzioni

Art. 5 del regolamento comunale per l’applicazione dell’imposta di soggiorno:

1. Sono esenti dal pagamento dell’imposta di soggiorno nel Comune di Gardone Riviera

a) i minori  fino al compimento del 15° anno di età;
b) i malati soggetti a terapie presso le strutture sanitarie site nel territorio comunale;
c) i familiari o accompagnatori che assistono persone ricoverate presso le strutture sanitarie site nel territorio comunale per un massimo di due persone per ogni paziente;
d) le persone diversamente abili non autosufficienti, con idonea certificazione medica, ed il loro accompagnatore;
e) gli autisti di “pullman” che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggio e turismo;
f) gli appartenenti alle forze di polizia statale, provinciale  e locale, nonché al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che pernottano nel Comune per esigenze di servizio;
g) i “volontari” che, nell’ambito sociale, offrono il proprio servizio in occasione di eventi e/o manifestazioni organizzate dall’Amministrazione comunale, provinciale e regionale o per eventuali emergenze ambientali;
h) i “soggetti” che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati dalle autorità pubbliche per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario;
i) il personale dipendente dalla gestione della struttura ricettiva ove svolge la propria attività   lavorativa;
l) gli iscritti all’anagrafe dei residenti nel comune di Gardone Riviera;
m) gli ospiti pernottanti nelle strutture turistico-ricettive ubicate nella frazione di San Michele;
n) gli ospiti di Gardone Riviera in qualità di relatori, esperti, consulenti o altri incarichi   nell’ambito di manifestazioni promosse od organizzate direttamente dal Comune.

2. L’esenzione di cui ai punti b), c) e d) è subordinata alla presentazione al gestore della struttura ricettiva di dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000.
Per quanto riguarda i punti b) e c) le dichiarazioni  dovranno attestare le generalità del malato o del degente, l’indicazione della struttura sanitaria in cui si svolgono le terapie o in cui avviene il ricovero nonché il periodo di riferimento.
Per quanto riguarda il punto d), la persona diversamente abile o il suo accompagnatore dovranno dichiarare la non autosufficienza nonché l’autorità sanitaria e gli estremi dell’atto che l’ha riconosciuta. In alternativa potrà essere allegata idonea documentazione. Al fine della tutela della  riservatezza,  la dichiarazione e gli eventuali allegati saranno consegnati al gestore in busta chiusa riportante i dati identificativi del dichiarante, la denominazione della struttura ricettiva e la dizione “Dichiarazione per esenzione dall’imposta di soggiorno”.
L’accompagnatore dovrà altresì dichiarare, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000 e successive modificazioni, che il soggiorno presso la struttura ricettiva è finalizzato all’assistenza nei confronti del soggetto ricoverato o non autosufficiente.
Il gestore consegnerà al Comune le dichiarazioni – lasciando in busta chiusa quelle così ricevute – in occasione della presentazione della dichiarazione mensile.

Imposta di soggiorno – Dichiarazione mensile al Comune tramite software online

Dall’anno 2017 i gestori delle strutture ricettive devono presentare la dichiarazione mensile delle presenze tramite il software online messo a disposizione dal Comune.

Per poter accedere al software è necessario registrarsi al sito inserendo un indirizzo email valido e indicando una password (scelta dall’utente).

I vari passaggi e le istruzioni per l’utilizzo del software sono compiutamente illustrati nell’apposito manuale utente.

Imposta di soggiorno – Pagamento e riversamento

Alla fine del periodo di soggiorno gli ospiti pagano al gestore della struttura ricettiva l’imposta di soggiorno dovuta sulla base delle tariffe stabilite dal Comune.

Il gestore rilascia una ricevuta separata dal conto o un’unica ricevuta (o fattura) comprensiva del soggiorno e della tassa. In quest’ultimo caso l’imposta dovrà essere indicata alla voce “operazione fuori campo IVA”.

L’imposta deve poi essere riversata dal gestore al Comune entro il giorno 12 del mese successivo a quello di riferimento secondo una delle seguenti modalità:

  • bonifico bancario – IBAN: IT71 P076 0111 2000 0001 9538 172 – BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX  (solo per versamenti dall’estero) – Beneficiario: Comune di Gardone Riviera – Servizio Tributi – ccp 19538172 – Poste Italiane;
  • versamento diretto presso la Tesoreria comunale – UBI Banca SpA – Sportello di Gardone Riviera – Via Roma n. 8;
  • versamento sul conto corrente postale n. 19538172 intestato a Comune di Gardone Riviera – Servizio Tributi.

Dovrà sempre essere indicata la seguente causale: “Imposta di soggiorno – anno e mese di riferimento – struttura ricettiva – titolare struttura ricettiva”.

I dati del riversamento (modalità, data, numero) devono essere indicate nella “dichiarazione” relativa al mese in questione nel software online messo a disposizione dal Comune.