Dal 18 giugno 2015  le istanze per l’acquisto della cittadinanza italiano dovranno essere presentate esclusivamente tramite procedura online. Dopo tale data infatti  non saranno più accettate domande spedite a mezzo posta.

Lo scorso 18 maggio ha infatti “debuttato” il sistema per presentare le domande di cittadinanza online, attraverso un  sito dedicato del ministero dell’Interno:  https://cittadinanza.dlci.interno.it. Dopo essersi registrati e aver ottenuto le credenziali d’accesso, si potrà accedere a un modulo informatico, nel quale andranno inseriti i propri dati.  Alla domanda online andranno allegati, dopo averli scannerizzati, un documento di identità e i documenti che arrivano dal  Paese d’origine, come l’atto di nascita e il certificato penale. nonchè la ricevuta di pagamento del contributo di 200 euro  previsto dalla legge per ogni richiesta.

Il sistema prevede anche l’inserimento del numero identificativo della marca da bollo (da euro 16,00) che l’aspirante cittadino italiano deve acquistare dal tabaccaio e che ovviamente non può  più “allegare” all’istanza come avrebbe fatto con la tradizionale pratica cartacea.

E’ importante che i cittadini stranieri interessati – se non ancora in possesso di una casella personale di posta elettronica – si attivino al più presto per ottenerla, poiché essa diventa strumento indispensabile per la registrazione e per tutti gli accessi alla propria pratica, nonché riferimento esclusivo ed ufficiale per tutte le comunicazioni che Prefettura e Ministero dovessero inoltrare al riguardo.

Visita la pagina sul tema cittadinanza sul sito del Ministero dell’Interno

Visualizza istruzioni per l’inserimento della pratica on line

Istanza per residenza – documenti necessari

Istanza per matrimonio – documenti necessari